ULTIMA ORA : Gli azionisti di riferimento giudicano inadeguata l’offerta di Intesa

Ubi Banca rimane sotto i riflettori. Nel primo pomeriggio gira in ribasso del 2%. Il patto di consultazione Car, che aggrega circa il 18% del capitale, ritiene l’offerta annunciata da Intesa Sanpaolo, così come prospettata, inaccettabile. Il patto comprende alcune fondazioni e famiglie imprenditoriali di Bergamo e Brescia. Credit Suisse è stato scelto come advisor per affiancare Ubi Banca nella valutazione dell’offerta pubblica di scambio lanciata da Intesa Sanpaolo. Lo scrive l’ANSA dopo che ieri il cda di Ubi ha dato mandato al ceo, Victor Massiah, di individuare i consulenti con cui valutare l’offerta e eventuali alternative. Tra alcuni grandi azionisti di Ubi Banca ci sarebbero dubbi sulla congruità dell’offerta di Intesa. “I valori dell’offerta sono lontani da quelli che ci si aspettava. E’ vero che si offre di entrare in un grande gruppo che dà dividendi ma anche Ubi li distribuisce ed è redditizia. Vedremo quando arriveranno i documenti dell’offerta e decideremo” hanno riferito fonti vicine ai grandi azionisti di Ubi