CIAO LUIGI!

Dott. Luigi Selmi
E’ spirato nel mattino di oggi 4 gennaio, amorevolmente assistito dai suoi familiari il commercialista Luigi Selmi.
 
CARPI 4 GEN – E’ spirato nel mattino di oggi 4 gennaio, amorevolmente assistito dai suoi familiari il commercialista Luigi Selmi. Nipote di Matteo Selmi, illustre medico e deputato al Parlamento per il partito Popolare Italiano, Luigi Selmi era nato a Marano sul Panaro il 24 gennaio del 1935. Diplomatosi in ragioneria all’Istituto Jacopo Barozzi di Modena nel 1954, era stato subito assunto alla Standa, allora gestita dalla famiglia Monzino e assegnato alle sedi di Milano, Agrigento e Pesaro. Dopo questa esperienza nella nascente grande distribuzione italiana, venne chiamato alla direzione amministrativa della sede FIAT di Carpi. Intuita la forte dinamica imprenditoriale che stava vivendo la città emiliana e la necessità di figure consulenziali qualificate, nel 1972, ottenuta la abilitazione professionale, fondo’ Selmi Studio Associato in Via V.Lenin 1, che rappresenta un punto di riferimento per l’economia locale. Nei lunghi anni di professione sono state decine le imprese seguite con successo da Luigi Selmi e dai soci a livello locale e nazionale e le collaborazioni professionali avviate, tra le quali quella con lo studio del prof. Giulio Tremonti e con il prof. Franco Bernabe’. I funerali di Luigi Selmi si terranno giovedi 7 gennaio alle 10.30 presso la cappella funebre di Terracielo Carpi in Via V. Lenin 9. Lascia la moglie Anna Grazia Maramotti, la figlia Alessandra Selmi avvocato matrimonialista e il genero Stefano Bergonzini, giornalista professionista.
(Comunicato Stampa dello Studio Bergonzini)

MI PERMETTO DI SCRIVERE QUALCOSA SULL’AMICO LUIGI :

Con Luigi ebbi la fortuna di intessere diverse discussioni nel corso del 2014 e del 2015, Luigi fu uno dei FONDATORI di Forza Italia a Carpi, era un professionista di spiccata ed importante professionalità. Con luigi, Carpi e non solo…. perde una figura importante e significativa. Luigi era un UOMO TUTTO D’UN PEZZO non si lasciava “piegare” dalle logiche di convenienza…..

Ricordo quando nel 2014, alla mia prima candidatura, quando mi regalò la “spilla” di Forza Italia e mi disse : guarda che questa spilla non è solo originale…… è mia e quindi vale doppio il regalo!!!

Luigi sapeva scherzare ma era sempre piacevole parlare con lui di politica e di economia.

UNA PREGHIERA PER L’AMICO LUIGI!!!!

Che il Paradiso ti accolga

Giorgio