Ripartenza dell’economia nel secondo semestre 2021⁉️ C’è chi prevede che sarà così 👍🇮🇹

Nelle previsioni economiche di primavera pubblicate oggi, il piano della Commissione europea per trasformare la crescita del prodotto interno lordo (PIL) italiano nel 2021 e nel 2022 prevede una crescita rispettivamente del 4,2% e del 4,4%. Rispettivamente.

Queste percentuali sono paragonabili alle previsioni economiche invernali diffuse lo scorso febbraio, in cui l’Amministratore di Comunità prevede che il PIL crescerà del 3,4% entro il 2021 e del 3,5% entro il 2022.

“Vaccini e deregolamentazione porteranno a una forte ripresa dell’economia italiana nella seconda metà del 2021”, giustificando la Commissione Europea in un documento diffuso oggi.

Inoltre, “l’investimento sostenuto dall’Ue dovrebbe aiutare l’economia a raggiungere il percorso di un’espansione sostenibile, che dovrebbe consentire alla produzione di tornare al livello pre-epidemia entro la fine del 2022”, ha aggiunto l’esecutivo sociale.

Tuttavia, secondo Bruxelles, “a causa del diffuso sostegno politico, carenze e debito pubblico. [de Itália] Sulla base delle misure di bilancio adottate per far fronte alla crisi causata dall’epidemia, dovrebbe aumentare ulteriormente nel 2021, prima di diminuire nel 2022.

Secondo le previsioni macroeconomiche di primavera, il deficit dell’Italia raggiungerà l’11,7% quest’anno e il 5,8% nel 2022.

Da parte sua, il debito pubblico italiano sarà del 159,8% del PIL quest’anno e del 156,6% l’anno prossimo.

In termini di inflazione, “gli effetti di base dei prezzi del petrolio dovrebbero spingere l’inflazione dei prezzi al consumo al di sopra dell’1% quest’anno”, all’1,3% nel 2021 e all’1,1% nel 2022.

Secondo la Commissione Europea, la disoccupazione sarà del 10,2% quest’anno e del 9,9% nel 2022.

Ad maiora
G.C.