2021 – facciamo un bilancio!

Nel 2021 abbiamo vissuto CON LA PENDEMIA e sostanzialmente siamo riusciti a “convivere” con il VIRUS grazie a VACCINI…… la parola VACCINO possiamo eleggerla MISS 2021!

E’ stato l’anno dello SPORT ITALIANO:

Cinque mesi da rivivere d’un fiato, dal maggio di Amsterdam all’ottobre della Roubaix. Passando per le finali a Wembley e Wimbledon lo stesso giorno, e dal primo agosto di Tokyo.

Abbiamo vissuto qualcosa che racconteremo a figli e nipoti, e non solo alle Olimpiadi 2021 — quelle rinviate per la pandemia — con due ori «assurdi» il primo agosto , nel giro di pochi minuti, tra 100 metri e salto in alto. E con cinque medaglie d’oro nell’atletica leggera, seconda potenza della disciplina a Tokyo 2020, o 40 medaglie complessive (e ci sono argenti e bronzi che valgono oro o più, come insegnano le disavventure di salute di Gregorio Paltrinieri) o 69 alle Paralimpiadi. O con la vittoria degli Europei di calcio, arrivata appena un mese prima.

Quest’anno, questa estate, l’Estate Italiana 2021 ha visto piovere sullo sport azzurro trionfi come se, verrebbe da dire con retorica, fosse in atto una specie di risarcimento per le sofferenze patite con il Covid, se non fosse naturalmente che questo è valso anche per tanti altri Paesi. E, anzi, soprattutto per quanto riguarda i Cinque Cerchi, che la «retata» sia stata frutto di una grandissima preparazione ai limiti del maniacale. Comunque, ecco l’elenco dei successi che hanno visto protagonisti tutti, dall’atletica alla pallavolo, dal ciclismo al calcio, arrivando persino al cricket (che non sapevamo nemmeno di praticare), per tacere naturalmente del tennis.

30 maggio, atletica
Non è una vittoria, ma quasi: Italia a un passo dal titolo degli Europei di atletica, seconda solo per 2.5 punti alla Polonia. Mai l’Italia era salita sul podio da quando la Coppa Europa Bruno Zauli è stata trasformata nel Team Championships raggruppando le classifiche maschili e femminili. E l’unico altro podio era un secondo posto – maschile – risalente al 1999. Un campanello che ha squillato. Piano, ma ha squillato.

20 giugno, tennis
Matteo Berrettini a Londra vince la finale al Queen’s: battuto il britannico Cameron Norrie in 3 set. È il suo quinto titolo Atp, il primo 500.

3 luglio, softball
Dodicesimo titolo europeo con 11 successi su 11 e la vittoria nella finale ai danni dell’Olanda: Italia campione d’Europa.

4 luglio, basket
95-102. A Belgrado. Sulla Serbia: l’Italia del basket vince il torneo preolimpico, centra la qualificazione a Tokyo 2020 dopo 17 anni e soprattutto lascia a casa i locali. Il tweet della Federbasket chiarisce meglio il valore dell’impresa.


11 luglio, calcio
L’apoteosi è il giorno 11, a Wembley: l’Italia vince gli Europei del calcio ai rigori, battendo 4-3 l’Inghilterra padrona di casa, ed è Campione dopo aver battuto in semifinale la Spagna, di nuovo ai rigori, il Belgio di Lukaku ai quarti , l’Austria agli ottavi (ma era ancora giugno) ai supplementari e dominato il girone a punteggio pieno.


Tutte le vittorie dell’Italia dall’estate 2021: dagli Europei alle Olimpiadi passando per l’Eurovision

Il 2021 verrà ricordato come un anno di vittorie storiche per l’Italia. Cinque mesi da rivivere d’un fiato, dal maggio di Amsterdam all’ottobre della Roubaix. Passando per le finali a Wembley e Wimbledon lo stesso giorno, e dal primo agosto di Tokyo

desc img
(Afp)

Abbiamo vissuto qualcosa che racconteremo a figli e nipoti, e non solo alle Olimpiadi 2021 — quelle rinviate per la pandemia — con due ori «assurdi» il primo agosto , nel giro di pochi minuti, tra 100 metri e salto in alto. E con cinque medaglie d’oro nell’atletica leggera, seconda potenza della disciplina a Tokyo 2020, o 40 medaglie complessive (e ci sono argenti e bronzi che valgono oro o più, come insegnano le disavventure di salute di Gregorio Paltrinieri) o 69 alle Paralimpiadi. O con la vittoria degli Europei di calcio, arrivata appena un mese prima.

Quest’anno, questa estate, l’Estate Italiana 2021 ha visto piovere sullo sport azzurro trionfi come se, verrebbe da dire con retorica, fosse in atto una specie di risarcimento per le sofferenze patite con il Covid, se non fosse naturalmente che questo è valso anche per tanti altri Paesi. E, anzi, soprattutto per quanto riguarda i Cinque Cerchi, che la «retata» sia stata frutto di una grandissima preparazione ai limiti del maniacale. Comunque, ecco l’elenco dei successi che hanno visto protagonisti tutti, dall’atletica alla pallavolo, dal ciclismo al calcio, arrivando persino al cricket (che non sapevamo nemmeno di praticare), per tacere naturalmente del tennis.PUBBLICITÀ

30 maggio, atletica
Non è una vittoria, ma quasi: Italia a un passo dal titolo degli Europei di atletica, seconda solo per 2.5 punti alla Polonia. Mai l’Italia era salita sul podio da quando la Coppa Europa Bruno Zauli è stata trasformata nel Team Championships raggruppando le classifiche maschili e femminili. E l’unico altro podio era un secondo posto – maschile – risalente al 1999. Un campanello che ha squillato. Piano, ma ha squillato.

20 giugno, tennis
Matteo Berrettini a Londra vince la finale al Queen’s: battuto il britannico Cameron Norrie in 3 set. È il suo quinto titolo Atp, il primo 500.

desc img

Berrettini dopo la vittoria a Londra (Epa)

3 luglio, softball
Dodicesimo titolo europeo con 11 successi su 11 e la vittoria nella finale ai danni dell’Olanda: Italia campione d’Europa.

4 luglio, basket
95-102. A Belgrado. Sulla Serbia: l’Italia del basket vince il torneo preolimpico, centra la qualificazione a Tokyo 2020 dopo 17 anni e soprattutto lascia a casa i locali. Il tweet della Federbasket chiarisce meglio il valore dell’impresa.


11 luglio, calcio
L’apoteosi è il giorno 11, a Wembley: l’Italia vince gli Europei del calcio ai rigori, battendo 4-3 l’Inghilterra padrona di casa, ed è Campione dopo aver battuto in semifinale la Spagna, di nuovo ai rigori, il Belgio di Lukaku ai quarti , l’Austria agli ottavi (ma era ancora giugno) ai supplementari e dominato il girone a punteggio pieno.

desc img

La gioia degli Azzurri dopo il trionfo (Getty Images)

11 luglio, tennis
L’11 luglio se vogliamo è anche una sconfitta, quella di Matteo Berrettini nella finale di Wimbledon contro il dominatore Novak Djokovic. Ma non sminuisce la cavalcata dell’azzurro, il primo ad arrivare in finale sui verdi prati di Londra.

24 luglio, Taekwondo 
Vito Dell’Aquila batte il tunisino Jendoubi e si aggiudica la prima medaglia d’oro
 dell’Italia alle Olimpiadi di Tokyo.

29 luglio, canottaggio 
Federica Cesarini e Valentina Rodini vincono al fotofinish nel doppio pesi leggeri del canottaggio 
(e mai la disciplina, al femminile, aveva centrato una medaglia olimpica).

1 agosto, atletica
Epica sportiva pura. Gianmarco Tamberi non fa in tempo a conquistare la medaglia d’oro nel salto in alto (ex aequo con l’amico qatariota Barshim) che scatta la gara dei 100 metri. E Marcell Lamont Jacobs diventa l’uomo più veloce del quinquennio olimpico, ed è l’erede di Usain Bolts.

3 agosto, vela
Ruggero Tita e Caterina Banti vincono nella classe Nacra 17
 della vela. È anche il primo oro olimpico «misto» uomo donna per l’Italia.

4 agosto, ciclismo
Dici Ganna dici oro. Filippo Ganna, Francesco Lamon, Simone Consonni e Jonathan Milan vincono la medaglia d’oro nell’inseguimento a squadre battendo la Danimarca, e con il record del mondo.

4 agosto, atletica
Terzo oro di Tokyo 2020 per l’atletica: lo vince Massimo Stano, che s’impone nella 20 km di marcia sui giapponesi Koki Ikeda e Toshikazu Yamanishi (e si inchina dopo il traguardo).

6 agosto, atletica
Antonella Palmisano vince la 20 km di marcia, nel giorno del suo 30° compleanno; nella serata giapponese, il clamoroso successo della 4×100: Lorenzo Patta-Marcell Jacobs-Eseosa Desalu-Filippo Tortu tagliano il traguardo un centesimo di secondo prima della Gran Bretagna, poi squalificata per doping. L’Italia è il paese più veloce del mondo.

6 agosto, karate
Luigi Busà vince la finale della specialità kumite 75 chili di karate contro il suo rivale di sempre, l’azero Rafael Aghayev;

9 agosto, tennis
Jannik Sinner vince il Citi Open di Washington battendo in tre set Mackenzie cDonald. Anche in questo caso si era trattato del primo italiano ad arrivare in finale al torneo della capitale americana. Per Sinner, inoltre, era il secondo titolo (e non l’ultimo) del 2021 dopo quello di febbraio al Great Ocean Road Open di Melbourne.

15 agosto, tennis
Camila Giorgi vince a Montreal il suo primo WTA 1000 battendo Karolina Pliskova.

24 agosto, paralimpiadi
Dal 24 agosto al 5 settembre vanno in scena le Paralimpiadi. Le medaglie, come detto, saranno 69.

25 agosto, nuoto paralimpico
Francesco Bocciardo,oro nei 200 stile libero categoria S5 , in 2’26″76, nuovo primato paralimpico; Carlotta Gilli , oro nei 100 farfalla categoria S13, con record paralimpico in 28”79;

26 agosto, nuoto paralimpico – Stefano Raimondi, oro nei 100 rana categoria S9;
Di nuovo Bocciardo, oro nei 100 stile libero categoria S5.

28 agosto, scherma paralimpica
Bebe Vio , oro nel fioretto femminile, categoria B.

29 agosto, nuoto paralimpico
Simone Barlaam, oro nei 50 stile libero S9; Arjola Trimi,oro nei 50 dorso S3; Xenia Francesca Palazzo, Vittoria Bianco, Giulia Terzi e Alessia Scortechini, oro nella staffetta femminile 4X100 stile libero 34 punti.

30 agosto, nuoto paralimpico
Di nuovo Trimi, 100 stile libero di nuoto categoria S3; Gilli, 200 misti categoria S13 con record del mondo.

31 agosto, nuoto paralimpico
Di nuovo Terzi, 100 stile libero S7.

1 settembre, nuoto paralimpico
Antonio Fantin oro nei 100 stile libero S6 con record del mondo.

2 settembre, handbike
Luca Mazzone, Paolo Cecchetto e Diego Colombari hanno conquistato il 2 settembre la 50esima medaglia della spedizione azzurra in Giappone, con un oro nel Team Relay di handbike.

4 settembre, atletica paralimpica
L’apoteosi: Ambra Sabatini, Martina Caironi e Monica Graziana Contrafatto , rispettivamente oro, argento e bronzo nella finale dei 100 metri femminili (categoria T63, atleti che competono con protesi a un arto): sono le medaglie 67, 68, 69 (o possiamo contare 109?) di Tokyo 2020.

4 settembre, pallavolo
L’Italia femminile riscatta un’olimpiade deludente trionfando agli Europei di pallavolo a Belgrado contro la terribile Serbia.

5 settembre, ciclismo
Sonny Colbrelli vince il giro del Benelux. È il primo successo italiano nel World Tour da febbraio, quando Davide Ballerini si era imposto nell’Omloop Het Nieuwsblad. In mezzo, solo il secondo posto di Giacomo Nizzolo alla Gand-Wevelgem.

9 settembre, atletica
Gianmarco Tamberi non si ferma più e diventa il primo italiano a vincere la Diamond League, il «Grande Slam» dell’atletica.

12 settembre, ciclismo
Colbrelli vince la prova in linea degli Europei di ciclismo a Trento battendo in volata il fenomeno belga Remco Evenepoel (con tanto di lite finale)

12 e 19 settembre, motomondiale
Nella MotoGp Pecco Bagnaia vince ad Aragon e poi a Misano Adriatico la gara di San Marino.

19 settembre, pallavolo
Tocca agli uomini, stavolta: Italia campione d’Europa battendo in finale la Slovenia.

19 settembre, ciclismo
Ganna ha fame, dopo le Olimpiadi su pista si annette anche la crono su strada ai Mondiali. In casa di Van Aert. Punto.

25 settembre, ciclismo
Elisa Balsamo, l’autunno è appena iniziato, vince il mondiale di ciclismo su strada. In Belgio, davanti alla favorita olandese Marianne Vos.

30 settembre, cricket
Non sarà uno sport tradizionale nel Belpaese, ma l’Italia batte l’Inghilterra per la seconda volta nella storia.

3 ottobre, ciclismo
Colbrelli vince anche la Parigi-Roubaix in una gara più ricca del solito di fango e cadute. I francesi vicini di casa sospettano, come già avevano fatto gli inglesi per l’atletica. Il cantautore Paolo Conte citerebbe ciò che rima con i «giornali che svolazzano».

3 ottobre, tennis
Sinner si ripete anche a Sofia, torneo che aveva già vinto l’anno prima.

18 ottobre, tennis
Sinner vince anche l’Atp di Anversa e si mantiene in corsa per le Atp Finals che, nel 2021, sono a Torino.

20 ottobre, ciclismo
Martina Fidanza vince la medaglia d’oro ai Mondiali di Roubaix nello scratch.

21 ottobre, ciclismo
Campioni del mondo nell’inseguimento a squadre. Ganna, Consonni, Lamon e Liam Bertazzo al posto di Milan vincono i Mondiali nel velodromo di Roubaix dopo l’oro olimpico. Lo stesso giorno Letizia Paternoster vince l’eliminazione.

23 ottobre, ginnastica artistica
Ai Mondiali di artistica in Giappone Nicola Bartolini è oro al corpo libero a sorpresa, prima medaglia da campione per l’Italia dopo 24 anni (Juri Chechi a Losanna, 1997). E agli anelli Marco Lodadio, dopo essere stato ripescato per la finale, si conferma argento e Salvatore Maresca si prende il bronzo. Tra le ragazze Asia D’Amato è argento al volteggio.

24 ottobre, ciclismo
Storia ancora più recente, Elia Viviani somma l’oro iridato a tutte le sue medaglie olimpiche, europee e iridate su pista e su strada. Domina in rimonta nella prova-lotteria dell’Eliminazione a Roubaix.

24 ottobre, basket
Le atlete della Nazionale di basket sorde si sono laureate per la prima volta campionesse d’Europa al Pala Elettra 1 di Pescara, sconfiggendo la Russia.

31 ottobre, ginnastica ritmica
Dolce Giappone. Le Farfalle, che a Tokyo 2020 avevano conquistato il bronzo nell’all around, conquistano la medaglia d’oro nei cerchi e clavette . Alessia Maurelli, Martina Centofanti, Agnese Duranti, Martina Santandrea e Daniela Mogurean. Il titolo di campionesse del mondo si somma all’argento nelle cinque palle, a quello nell’all around e allo storico bronzo da individualista, con il cerchio, di Sofia Maurelli, all’esordio in un Mondiale senior.

31 ottobre, football americano
L’Italia del football americano a Malmoe, in Svezia, conquista il titolo europeo che mancava da 34 anni. Il Blue team ha battuto la Svezia 41 a 14 al termine di un match dominato fin dal primo minuto. La Nazionale Italiana si laurea Campione d’Europa per la terza volta nella sua storia, qualificandosi al contempo automaticamente per i Campionati del Mondo 2022.

3 novembre, nuoto
Due ori, tre argenti e un primato del mondo sono il bottino dell’Italnuoto nella seconda giornata di gare ai campionati continentali in vasca corta di Kazan . Martina Carraro si è confermata campionessa europea dei 100 rana col personale di 1’04”01 davanti alla 16enne russa Evgeniia Chikunova e alla 14enne estone Eneli Jefimova, seconde ex aequo. Pomeriggio da ricordare per Michele Lamberti che in meno di due ore nel giorno del suo 21/o compleanno ha portato a casa due medaglie d’argento individuali, nei 50 dorso e nei 100 farfalla, e l’oro nella 4×50 mista insieme con Niccolò Martinenghi, Marzo Orsi e Lorenzo Zazzeri, con tanto di record del mondo in 1’30’’14. La quinta medaglia di oggi è stata portata da Simona Quadarella, seconda nella finale degli 800 sl dominata dalla russa Anastasiya Kirpichnikova.

Non solo sport
Il 23 maggio 2021 i Måneskin si sono aggiudicati l’edizione 2021 dell’Eurovision Song Contest, a Rotterdam. È forse l’unica competizione non sportiva che gode di un tifo accanito come se fosse in uno stadio. E allora vale, e arriva un mese prima di un’estate incredibile che lascerà francesi, inglesi e altri «Zitti e Buoni».

Il 26 settembre, poi, la squadra italiana di pasticceri — composta da Andrea Restuccia, Massimo Pica e Lorenzo Puca e guidata dal coach Alessandro Dalmasso — ha vinto la Coupe du Monde de la Pâtisserie 2021. Infine, il 24 ottobre, alla 56 esima edizione del Premio Paganini, la vittoria è andata al violinista Giuseppe Gibboni: era da 24 anni che il riconoscimento non veniva attribuito a un italiano.

Quindi un anno TOP per la nostra ITALIA.

Politicamente, le elezioni amministrative nelle città sono state vinte dal CENTROSINISTRA, mentre le elezioni REGIONALI in Calabria dal CENTRODESTRA.

IL 2022 sarà l’anno nel quale – entro fine gennaio – verrà eletto il PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA – non faccio previsioni perché il mio preferito (Draghi) se lascia la guida del Governo . . . . potrebbe succedere un “pandemonio” finanziario.

AD MAIORA

GIORGIO CAVAZZOLI