PUNTO NASCITE DI MIRANDOLA – COMUNICATO STAMPA

COMUNICATO STAMPA

E’ purtroppo nota la notizia che ha creato il giusto sgomento nei cittadini della “bassa” modenese di ieri: anche il PUNTO NASCITE di Mirandola, dopo quello di Pavullo, sarà chiuso. Prosegue quindi la mala gestio sanitaria della Regione Emilia Romagna a scapito dei territori. Le scelte della giunta di sinistra regionale resta un “assunto” e nonostante il presidente dell’UCMAN Calciolari, nonché sindaco di Medolla, abbia espresso il suo “disappunto” sulla decisione del PD Regionale (escusatio non petita…accusatio manifesta), assistiamo attoniti ad una ulteriore penalizzazione delle e dei cittadini della bassa che dovranno recarsi presto a Carpi per qualsiasi necessità “ospedaliera” solo perché i due “ragazzotti” del PD carpigiano e regionale hanno deciso così nel 2019 e nel 2020.

La Conferenza dei Servizi oramai è un inutile “consesso” essendo il PD il partito che ormai non rappresenta più nemmeno il nostro territorio Modenese ed Emiliano-Romagnolo.

Meditiamo cittadine e cittadini nel 2024 possiamo ribaltare la situazione in tanti comuni così come nel 2025 liberare la nostra Regione Emilia Romagna dal giogo stringente della sinistra di potere, lontana anni luce dalla nostra gente.

Giorgio Cavazzoli

già Presidente Consiglio UCMAN

Resp.Organizzazione Regionale e Prov.le

Noi Con L’italia