Articolo evidenziato

IL QUOZIENTE FAMILIARE MA SENZA SE E SENZA MA: PRIMA LE FAMIGLIE ITALIANE!!!!!!!!

Il quoziente familiare è un sistema impositivo da tempo applicato in Francia per incentivare la natalità. In Italia per il momento il sistema fiscale è a base individuale, anche se sono previsti alleggerimenti fiscali per chi ha famiglia. Come funziona? In pratica l’aliquota fiscale verrebbe applicata sulla somma dei redditi familiari, divisa poi per il numero dei suoi componenti. Ne consegue che le famiglie più avvantaggiate sarebbero quelle con redditi elevati e numerose. Quoziente familiare: cos’è Il quoziente familiare è una forma di tassazione del reddito “familiare”. Ispirato al modello francese, il quoziente familiare persegue la finalità di far pagare meno tasse alle famiglie numerose … Continua a leggere IL QUOZIENTE FAMILIARE MA SENZA SE E SENZA MA: PRIMA LE FAMIGLIE ITALIANE!!!!!!!!

Articolo evidenziato

Pensioni anticipate, Ape e Tfr: tutte le opzioni sul tavolo per il dopo Quota 100

l confronto tra governo e sindacati in vista della prossima manovra sulle pensioni riparte dai lavori gravosi e usuranti. Tra le ipotesi sul tavolo una pensione di garanzia per i giovani e una nuova edizione della “pace contributiva”. I nodi dei tempi e dei costi. Dalle forme di flessibilità pensionistica in uscita per il “dopo Quota” fino alla proroga dell’Ape sociale, alla pensione di garanzia per i giovani e agli incentivi per rilanciare la previdenza complementare. E nutrito il menù di opzioni e possibili misure, compresa una nuova edizione della cosiddetta “pace contributiva”, che è al centro del tavolo sulla … Continua a leggere Pensioni anticipate, Ape e Tfr: tutte le opzioni sul tavolo per il dopo Quota 100

Articolo evidenziato

Proroga Superbonus 110% confermata da Draghi! Le novità

Alla fine la proroga al superbonus per l’anno prossimo e in alcuni casi anche per il 2023, è arrivata ed è stata approvata anche dalla Commissione europea che, con il suo via libera, permette di rifinanziare l’incentivo. Per ciò che riguarda i lavori da effettuare, infatti, potranno allungare i tempi sia i condomini che gli enti e i privati, ma con tempistiche diverse a seconda dei casi. Da un punto di vista economico, invece, dopo le incertezze degli ultimi giorni il 13 luglio scorso il Consiglio Economia e Finanza dell’Unione Europea ha dato l’ok al Piano nazionale di ripresa e resilienza … Continua a leggere Proroga Superbonus 110% confermata da Draghi! Le novità

Ripartenza dell’economia nel secondo semestre 2021⁉️ C’è chi prevede che sarà così 👍🇮🇹

Nelle previsioni economiche di primavera pubblicate oggi, il piano della Commissione europea per trasformare la crescita del prodotto interno lordo (PIL) italiano nel 2021 e nel 2022 prevede una crescita rispettivamente del 4,2% e del 4,4%. Rispettivamente. Queste percentuali sono paragonabili alle previsioni economiche invernali diffuse lo scorso febbraio, in cui l’Amministratore di Comunità prevede che il PIL crescerà del 3,4% entro il 2021 e del 3,5% entro il 2022. “Vaccini e deregolamentazione porteranno a una forte ripresa dell’economia italiana nella seconda metà del 2021”, giustificando la Commissione Europea in un documento diffuso oggi. Inoltre, “l’investimento sostenuto dall’Ue dovrebbe aiutare … Continua a leggere Ripartenza dell’economia nel secondo semestre 2021⁉️ C’è chi prevede che sarà così 👍🇮🇹

Lettera delle associazioni di imprese alle Istituzioni italiane: continuare a garantire liquidità

L’ABI, Alleanza delle Cooperative Italiane (Agci, Confcooperative, Legacoop), Casartigiani, CIA-Agricoltori Italiani, CLAAI – Confederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane, CNA – Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa, Coldiretti, Confagricoltura, Confapi, Confartigianato, Confcommercio, Confedilizia, Confesercenti, Confetra, Confimi Industria, Confindustria, Copagri) oggi hanno inviato una lettera alle Istituzioni italiane, in cui è forte la richiesta di continuare a garantire la necessaria liquidità alle imprese. “La crisi sanitaria determinata dal COVID-19 continua a incidere negativamente sulle attività di impresa”, si legge nella missiva.Le rappresentanze delle imprese ritengono importante che il Decreto legge in corso di definizione contenga misure di semplice applicazione, che siano effettivamente efficaci e … Continua a leggere Lettera delle associazioni di imprese alle Istituzioni italiane: continuare a garantire liquidità

Sostegni bis, smart working nel settore privato fino al 30 settembre

I punti chiave Ristori, due binari ma sempre su calo fatturato Stop Imu e Tosap per tutto il 2021 Proroga compensazione crediti-cartelle Imprese, sgravio per altri 5 mesi sugli affitti Ace rafforzata e basket bond Altri 2 mesi di Rem, 500 mln per buoni spesa Niente tasse casa e mutuo garantito per under 36 Esenzione ticket per 2 anni post ricovero Covid 16,5 mln per produzione pubblica vaccini Lo smart working nel settore privato verrà prorogato fino al 30 settembre 2021. Lo si legge nella bozza del decreto Sostegni bis che il consiglio dei ministri dovrebbe esaminare entro venerdì. La … Continua a leggere Sostegni bis, smart working nel settore privato fino al 30 settembre

Recovery Plan e Pnrr: due termini chiave per la ripresa economica italiana grazie alle risorse UE. Ma a cosa si riferiscono esattamente? Tra i due documenti ci sono piccole, ma importanti differenze.

Recovery Plan e Pnrr (Piano nazionale di ripresa e resilienza) sono i protagonisti indiscussi dello storico rilancio dell’Italia dopo il disastro economico della pandemia. I due termini, spesso utilizzati come sinonimi per intendere il piano straordinario di riforme e investimenti nazionale finanziato dall’Europa, indicano in realtà diversi strumenti. O meglio, l’uno ingloba l’altro, con una sottile – ma rilevante – differenza sulle risorse europee e nazionali calcolate nei due testi. Qual è la differenza tra Recovery Plan e Pnrr? Recovery Plan e Pnrr: le differenze Quando si parla di Piano nazionale di ripresa e resilienza ci si riferisce nello specifico allo strumento programmatico di riforme e … Continua a leggere Recovery Plan e Pnrr: due termini chiave per la ripresa economica italiana grazie alle risorse UE. Ma a cosa si riferiscono esattamente? Tra i due documenti ci sono piccole, ma importanti differenze.

RECOVERY PLAN – BOZZA. OGGI E DOMANI IL PREMIER DRAGHI LO PRESENTA ALLE CAMERE

Il Recovery Plan dell’Italia è pronto: cos’è e cosa prevede il piano di investimenti e riforme “epocale” per il rilancio del Paese? Il testo, per ora ancora in bozza ma con il via libera da Bruxelles, racchiude in 318 pagine il futuro della nazione. Nello specifico, il piano si inserisce nella cornice europea del pacchetto Next Generation EU, che mette a disposizione ben 750 miliardi di euro per la ripresa dei 27 Stati UE travolti dalla crisi della pandemia. Il Recovery Plan è stato al centro delle tensioni in maggioranza sabato 24 aprile, tanto che è stato necessario rinviare il CdM di quasi 12 ore. Il documento è più che mai strategico: … Continua a leggere RECOVERY PLAN – BOZZA. OGGI E DOMANI IL PREMIER DRAGHI LO PRESENTA ALLE CAMERE

Recovery Plan: a che punto sono i lavori e quando arriveranno i FONDI??????

Il governo Draghi ha presentato una prima bozza. Si ipotizza l’approvazione di un maxi decreto di accompagnamento al piano, che dovrà essere presentato alla Commissione europea entro il 30 aprile. Prosegue a ritmi serrati il percorso per la stesura del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), meglio noto come Recovery Plan. Si tratta del piano di investimenti e riforme che il governo italiano dovrà presentare alla Commissione europea per accedere ai fondi messi a disposizione dal Next Generation Eu, il programma creato dalla Ue per far fronte alla crisi generata dalla pandemia. Il governo guidato da Mario Draghi ha presentato una … Continua a leggere Recovery Plan: a che punto sono i lavori e quando arriveranno i FONDI??????

Alle 20,50 ed alle 21,30 circa questa sera su TV QUI (canale 19 del digitale terrestre) intervento del Prof. AVV. Gianpiero Samorì. Potete seguire anche in streaming sul sito www.tvqui.it

FACCIA A FACCIA CON IL PROF. AVV. GIANPIERO SAMORI’- BPER BANCA: UNIPOL SPAZZA VIA IN UN SOLO COLPO L’INTERA DIRIGENZA Continua a leggere Alle 20,50 ed alle 21,30 circa questa sera su TV QUI (canale 19 del digitale terrestre) intervento del Prof. AVV. Gianpiero Samorì. Potete seguire anche in streaming sul sito www.tvqui.it

Firma del ‘Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale’

Si è svolta, in Sala Verde a Palazzo Chigi, la cerimonia di firma del “Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale” con il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, il Ministro per la Pubblica Amministrazione, Renato Brunetta e i Segretari generali Maurizio Landini (Cgil), Luigi Sbarra (Cisl) e Pierpaolo Bombardieri (Uil).http://www.youtube-nocookie.com/embed/TFjwoPeZKq0?width%3D640%26amp%3Bheight%3D360%26amp%3Bautoplay%3D0%26amp%3Bvq%3Dlarge%26amp%3Brel%3D0%26amp%3Bcontrols%3D1%26amp%3Bautohide%3D2%26amp%3Bshowinfo%3D1%26amp%3Bmodestbranding%3D0%26amp%3Btheme%3Ddark%26amp%3Biv_load_policy%3D1%26amp%3Bwmode%3Dopaque Di seguito una sintesi dei contenuti del Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale. Contesto e obiettivi del Patto Il Patto si colloca nel solco di un’azione di rilancio del Paese, volta a realizzare gli obiettivi cruciali della modernizzazione del “sistema Italia” e dell’incremento della … Continua a leggere Firma del ‘Patto per l’innovazione del lavoro pubblico e la coesione sociale’